Non e’ una questione di fede…

…ma e’ la realta’, e’ un dato di fatto che ci stiano costringendo dentro una gabbia dalla quale sara’ molto difficile uscire. E’ la realta’ che lo dice, non e’ la storia di un Dylan Dog (anche se non c’entra un cazzo…ma…), un’invenzione alla quale bisogna credere senza indugio, un assionma, no! Le banche si sono prese i nostri soldi e ora si prendono la nostra liberta’, l’euro e’ solo un modo per renderci tutti uguali e tutti gestibili in modo piu’ semplice. E poi da che mondo e mondo tutti lo sanno: le evasioni che contano sono quelle fatte con i soldi elettronici, con le banche che fanno da tramite; noi poveracci lo facciamo per campare (per carita’, tutti dobbiamo contribuire oguno in base alle proprie disponibilita’), anche se altri poveracci lo fanno comunque per arricchirsi, non ne avrebbero bisogno.

E stamattina cosa sento in radio? Che Monti si rende disponibile per un altro mandato e che lo spread e’ diminuito proprio per queste sue parole…ma porca miseria, ma e’ possibile che ce la stiano mettendo nel di dietro cosi’ bene che siamo paralizzati quasi?
In pratica le banche (ovviamente i potenti che ci stanno dietro) fanno muovere l’economia a loro piacimento per darci la sensazione che se Monti sta ancora al governo tutto andra’ bene…ma quando mai…e’ una dittatura europea bella e buona, qualche politico italiano si e’ pure permesso di ipotizzare di andare al governo ma poi di metterci Monti, per carita’ di Dio!! Ma allora che votiamo a fare???
Le due cose che Berlusconi pare abbia detto, e che sono pure vere e sensate: l’euro e’ una fregatura ed equitalia ci sta dissanguando, due cose che poi non e’ la prima volta che le dice, mi pare siano degne di essere prese in considerazione…ma poi purtroppo anche lui tira fuori il coniglio Monti dal suo cilindro, stranamente Bersani e’ fuori dal coro, come sempre, altrimenti come puo’ reggersi la contrapposizione destra e sinistra? Cosa che mi pare morta e sepolta ormai da parecchio…

In ogni caso io paghero’ sempre in contanti perche’ non voglio che nessuno sappia che mi compro il tabacco oppure che mi prendo un paio di scarpe….ma le mignote? come faranno? avranno il bancomat col wifi?

Non posso non portarmi appresso il contributo della Prof. Ida Magli, che fa un’accurata e corretta analisi e dalla quale scaturiscono poi delle volte anche alcune mie riflessioni…
http://www.italianiliberi.it/Edito12/il-simbolo-della-nostra-ricchezza-50-euro.html ….
e se qualcuna ricorda io dicevo: “cinquantamilla francusu u’pratt’e arrosu!?!?Mink’e mobenti!!”

Leave a Reply